top of page
57.jpg

La pianista italo-americana Elenora Pertz (nata nel 1993) è specializzata nella collaborazione con cantanti, sia sul palco che fuori.

 

Originariamente educata a casa dalla madre in una fattoria di Ashtabula - una piccola città rurale dell'Ohio (USA) - a 6 anni Elenora ha trovato uno sbocco creativo nel centro artistico locale, dove ha ricevuto le prime lezioni di pianoforte, ha studiato intensamente il balletto classico, ha esplorato una varietà di mezzi artistici visivi e si è esibita in musical.  Nonostante l'interesse per molte forme d'arte, era chiaro che le sue doti al pianoforte erano eccezionali e a 15 anni ha deciso di concentrare le sue energie su questa disciplina insieme alla sua insegnante Linda Kobler. Oltre ai numerosi successi come pianista solista, Elenora ha iniziato a lavorare con i cantanti fin dalla tenera età: ha accompagnato il coro della sua chiesa fin dall'età di 9 anni e ha suonato nelle produzioni musicali del suo liceo.  Più tardi, durante il college alla Vanderbilt University, avrebbe scoperto la professione di accompagnatore o pianista collaboratore, trovando infine una vocazione che combinava la sua passione per la letteratura, la poesia, il teatro e la musica. A 22 anni si è trasferita in Europa e non si è più voltata indietro, esibendosi in alcune delle istituzioni più prestigiose del continente con entusiasmanti collaborazioni. Elenora è costantemente alla ricerca di nuovi modi per rendere il repertorio della canzone d'arte coinvolgente per il pubblico di oggi, sia attraverso una programmazione innovativa, sia attraverso il coinvolgimento del pubblico, sia attraverso il coinvolgimento di altre forme d'arte che sono state fondamentali per la sua educazione artistica. 

 

 I punti salienti della stagione 2022/23 includono esibizioni alla Wigmore Hall, al Musée d'Orsay, al Lied Fest Berlin-Oxford, al Piano Salon Christophori e all'Atelier Lyrique de Tourcoing.  Nel 2021-22 ha partecipato al prestigioso Lied Mélodie Académie Orsay-Royaumont con il mezzosoprano Florence Losseau, e il duo ha pubblicato in settembre il CD Ombres chimériques insieme (B Records, 2022). Il disco accosta i "Sieben frühe Lieder" di Berg con i "Cinq poèmes de Baudelaire" di Debussy, mostrando le somiglianze delle due capitali europee del Salon al volgere del XX secolo. 

 

Appassionata di recital, Elenora si è esibita in tutta Europa e in America in luoghi come la Schubertiade di Schwarzenberg, Snape Maltings (Aldeburgh), l'Eppaner Liedsommer di Brigitte Fassbaender, il Muse Salentine Festival (OutThere Music) e la Filarmonica di Corfù con artisti rinomati come KS Angelika Kirchschlager, KS Birgid Steinberger, Dietrich Henschel e Nikolay Borchev. 

 

Nel settembre 2022 è stata semifinalista al Concorso Internazionale di Canto Wigmore Hall/Bollinger, dove il suo partner di duo Jeeyoung Lim ha ricevuto il "Britten Pears Young Artist Prize" - la prima cantante asiatica ad aver mai vinto un premio in questo concorso. Tra gli altri successi al Concorso, il "Prix de Déodat de Séverac" al Concours international de chant-piano Nadia et Lili Boulanger (2021), il Grand Prix a Les Saisons de la voix (2020) a Gordes, Francia e l'esibizione nella finale di Das Lied di Thomas Quasthoff (2019), dove il suo partner Jeeyoung ha vinto il premio come "Talento più promettente". 

 

La sua discografia include la recente pubblicazione di Ombres chimériques con Florence Losseau (B Records, 2022), More than a Myth: Lieder and chamber music by Engelbert Humperdinck con il baritono Nikolay Borchev (Hänssler Classics, 2021), che contiene alcune prime mondiali di opere da camera meno conosciute del compositore, nonché Aimer à loisir con il tenore Kaëlig Boché (B Records, 2021), che presenta Lieder di Zemlinsky e Mélodies di Saint-Saëns. 

 

Come pianista d'opera e assistente musicale, lavora regolarmente in tutti e tre i teatri d'opera di Berlino sotto la guida di direttori come Sir Simon Rattle, Sir Donald Runnicles e Thomas Guggeis.  Un momento recente è stato il lavoro alla prima di Več Makropulos di Janacek alla Staatsoper di Berlino sotto la direzione musicale di Simon Rattle, con la regia di Claus Guth e Marlis Petersen nel ruolo principale.

 

Elenora è la pianista ufficiale del Bundeswettbewerb Gesang, dove nell'ultima edizione ha accompagnato 18 cantanti. Le piace moltissimo collaborare con KS Brigitte Fassbaender, tra cui accompagnare le sue masterclass di Lied all'Eppaner Liedsommer e al Festival di Schleswig Holstein. Dal 2021 fa parte della facoltà di canto dell'Universität der Künste di Berlino.

 

Ha partecipato a quasi tutti i principali programmi europei per giovani artisti di canto d'arte, tra cui il Britten Pears Young Artist Program, l'Académie Orsay-Royaumont, Leeds Lieder, Lied Basel, il Franz Schubert Institute di Baden bei Wien, la Schubertiade Masterclass di Schwarzenberg e la Hugo Wolf Akademie di Stoccarda.  Attraverso queste esperienze ha avuto il privilegio di ricevere impulsi da alcuni dei più grandi artisti e studiosi del settore, in particolare Robert Holl, Elly Ameling, Graham Johnson e Richard Stokes, solo per citarne alcuni.  Durante i suoi studi a Berlino, è stata generosamente sponsorizzata come Stipendiata del Live Music Now di Yehudi Menuhin. 

 

 Nel 2015 si è laureata come Valedictorian della Blair School of Music della Vanderbilt University (Nashville, Tennessee, USA) con una doppia specializzazione in Piano Performance e Studi Europei sotto la guida della professoressa Amy Dorfman. In seguito, ha studiato accompagnamento vocale presso l'Università Privata di Musica e Arte di Vienna (Musik und Kunst Privatuniversität der Stadt Wien) sotto la guida della dottoressa Carolyn Hague. Recentemente ha terminato il suo secondo Master in Accompagnamento al Lied presso la Hochschule für Musik "Hanns Eisler" di Berlino, nella classe del Prof. Wolfram Rieger.  Tutti e tre i suoi diplomi sono stati conseguiti con il massimo dei voti. Altri mentori e insegnanti fondamentali sono la Prof.ssa Susan Manoff, il Dr. Deen Larsen, il Prof. Helmut Deutsch e Thomas Lausmann. 

 

Amante delle lingue, oltre alla sua lingua madre Elenora parla correntemente tedesco, italiano e francese. 

 

Interessata all'amministrazione delle arti, Elenora Pertz è stata stagista del direttore degli studi musicali e del direttore del casting presso la Wiener Staatsoper (2014) e assistente amministrativa presso la Washington National Opera al Kennedy Center (2015).   

 

Una delle passioni di Elenora è sostenere le pianiste nel campo del canto d'autore. Come ha affermato Gerald Moore nel suo primo libro, The unashamed Accompanist (1943), ci sono sempre state molte donne capaci e appassionate che studiavano questa forma d'arte, ma per qualche motivo coloro che sono saliti ai vertici della professione sono sempre stati uomini. Elenora spera di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla mancanza di pianiste di canto d'autore che si esibiscano regolarmente presso le istituzioni più importanti, che siano rappresentate da agenzie e che siano docenti nei conservatori europei. Soprattutto, intende dare alle donne gli strumenti per dare vita ai loro progetti e creare carriere basate sulla loro definizione individuale di successo. La sua risposta personale è stata quella di creare e dirigere il workshop Lied the Way per pianiste di canzoni d'arte, il cui workshop inaugurale nel settembre 2021 sarà seguito da una seconda edizione molto attesa nel maggio 2023.  L'obiettivo del workshop è quello di sostenere le donne su tre livelli diversi - benessere, mestiere e carriera - oltre a costruire una rete molto necessaria di pianiste di canto d'arte che la pensano allo stesso modo. Per maggiori informazioni, visiti il sito www.liedtheway.com 

bottom of page